Il Giro di Lombardia torna in città  Strade chiuse e posteggi cancellati
L’arrivo del Giro di Lombardia sul lungolago di Como, nel 2004

Il Giro di Lombardia torna in città

Strade chiuse e posteggi cancellati

Domenica la gara, arrivo sul lungolago alle 17, scatterà il divieto di transito. Passaggio dei ciclisti a Como tra le 16 e le 16,40. Sosta vietata già da sabato

Domenica si corre il Giro di Lombardia, il traguardo sarà sul lungolago. Il passaggio sul territorio di Como è previsto tra le 16 e le 16.40 e l’arrivo intorno alle 17.

Partenza da Bergamo, la gara ciclistica toccherà i Comuni lariani di Pusiano, Asso, Bellagio, dove inizia la salita del Ghisallo, poi la salita della Colma di Sormano e il famoso “muro”. Seguirà la discesa su Nesso, Faggeto Lario, l’arrivo a Como in via Manzoni, poi via Dante, via Grossi in direzione di Civiglio; via Appiani e da qui la discesa a Ponzate, poi via Zampiero, a Camnago Volta via della Pila, poi di nuovo a Como via Piave, viale Roosevelt, viale Innocenzo, la salita a San Fermo lungo via XXVII Maggio, la discesa lungo via Garibaldi e le gallerie, quindi via Bellinzona e l’arrivo sul lungo Lario Trento.

Per consentire lo svolgimento della gara, scatta il divieto di sosta e di transito in molte zone della città.

Per effetto di questi provvedimenti, nella giornata di domenica i bus che normalmente transitano lungo l’asse Cairoli, piazza Cavour, via Giovini, piazza Roma, via Rodari, piazza Verdi, transiteranno sul lungolago stesso in entrambi i sensi di marcia, compatibilmente con gli orari di chiusura della strada.n 

Tutti i dettagli su “La Provinicia” di mercoledì 30 settembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA