Il ministro gela la Pedemontana   «Niente soldi per la tangenziale»
La Tangenziale di Como. Doccia fredda del ministro Toninelli sulla possibilità di eliminare il pedaggio

Il ministro gela la Pedemontana

«Niente soldi per la tangenziale»

Toninelli: «Lo Stato non erogherà altri fondi». E sul pedaggio: «Resta, è previsto dalla convenzione»

Como

Il ministro alle Infrastrutture dei Cinquestelle, Danilo Toninelli, lascia aperta la porta per il completamento della Pedemontana e della Tangenziale di Como ma avverte: non ci saranno più soldi dallo Stato. E sul pedaggio nel tratto comasco dell’A36 ribadisce: «Il pedaggio è previsto dalla convenzione. Se lo si vuole togliere, bisogna trovare una misura compensativa». Che alla luce del no a fondi pubblici per l’opera equivale a dire: il pedaggio sulla Tangenziale di Como resta.

L’intervento del ministro alle Infrastrutture, pur non chiudendo la posta in faccia alle speranza di vedere ultimata l’autostrada Est-Ovest del Nord Lombardia, di certo non agevola l’iter di due opere pubbliche da sempre considerate strategiche per Como.

© RIPRODUZIONE RISERVATA