Il sindaco Mario Lucini si racconta:  «Sono un testone, ma ho dato tutto»
Mario Lucini, eletto sindaco nel 2012

Il sindaco Mario Lucini si racconta:

«Sono un testone, ma ho dato tutto»

Intervista a tutto campo al primo cittadino: emozioni, delusioni e anche qualche lacrima

Cinque anni da sindaco di Como. Eletto nel maggio del 2012, ha ancora due mesi a Palazzo Cernezzi. In questa intervista raccontiamo il Mario Lucini uomo, oltre al Mario Lucini sindaco. Emozioni, bei ricordi, delusioni e qualche lacrima.

Quando e perché ha deciso che non si sarebbe ricandidato?

La decisione era già stata presa in famiglia, sul finire del 2015, in funzione dell’impegno che richiede un compito come questo e delle ripercussioni sulla vita familiare e professionale.

È contento di aver fatto il sindaco?

Sono contento della scelta di disponibilità, considero un privilegio aver potuto fare il sindaco della mia città, è la cosa più bella che ti possa capitare.Ma non sarei stato in grado di affrontare con la stessa passione e la stessa energia un altro mandato.

Leggi l’intervista integrale sull’edizione di domenica 16 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA