In una scatola cinese 54mila euro  Bloccato al valico di frontiera
COMO Il valico di frontiera di Brogeda

In una scatola cinese 54mila euro

Bloccato al valico di frontiera

A Brogeda la Guardia di finanza ha intercettato circa 120mila euro nell’ambito dei controlli predisposti lo scorso weekend. Due automobilisti stranieri nei guai

La Guardia di finanza ha intercettato 120mila euro ai valichi di frontiera in occasione dell’ultimo week-end di rientro dalle vacanze estive. I militari del Gruppo Guardia di Finanza Ponte Chiasso, in collaborazione con i funzionari doganali, nel corso di due distinti interventi effettuati nella giornata di sabato, hanno scoperto e sanzionato al valico turistico di Ponte Chiasso e di Como-Brogeda due automobilisti che tentavano di oltrepassare il confine tra Italia e Svizzera omettendo la prevista dichiarazione valutaria per somme superiori a 10.000 euro.

Nel primo caso un cinquantunenne di origine greca ma residente in Francia e diretto in Svizzera: in auto aveva nascosto circa 54.000 euro, in una specie di “scatola cinese” deposta nel vano destinato alla ruota di scorta, contenente vari sacchetti di varie dimensioni inseriti uno nell’altro in sequenza.

Nel secondo caso una pensionata francese si accingeva, a bordo della propria auto, ad entrare in Italia omettendo di dichiarare il possesso di una somma di denaro pari a circa 65.500 euro, occultati all’interno di una pochette nascosta sotto il sedile lato passeggero

Nel complesso, del denaro trasportato illecitamente (ovvero quello eccedente i 9.999 euro) ne è stato sequestrato immediatamente il 50%, per un importo pari a circa 50.000 euro, in attesa che il Ministero dell’Economia definisca la sanzione da applicare al trasgressore, oggi variabile dal 30 al 50% della somma trasportata illecitamente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA