In viale Geno solo se c’è posto  L’idea: un sistema conta-auto
All’imbocco di viale Geno potrebbe essere installato un portale

In viale Geno solo se c’è posto

L’idea: un sistema conta-auto

Studio effettuato da Csu e inviato al Comune. Ora spetterà alla Giunta decidere se attuare il piano

I problemi in viale Geno, complice la carreggiata molto stretta, è noto da tempo: le auto si “incrociano” e due veicoli appaiati non riescono a passare. Senza sottovalutare l’effetto non proprio piacevole per turisti e comaschi che passeggiano sul marciapiede.

Tra l’altro accade spesso, nei fine settimana estivi, che il tentativo di trovare un posto blu libero lungo il viale non porti frutti.

Ed ecco che Como Servizi Urbani (Csu) ha messo a punto una proposta per cercare di risolvere il problema. Un progetto di massima è stato inviato al Comune e ora spetterà alla giunta decidere se portarlo avanti o meno, in sostanza l’idea è quella di installare un sistema “conta-auto” simile a quello utilizzato nei silos, per consentire l’accesso al viale solo nel caso in cui ci siano parcheggi disponibili. «Basta posizionare dei sensori e pannelli a messaggio variabile, parliamo di un’operazione che potrebbe costare circa 60mila euro - spiega il direttore di Csu Marco Benzoni - L’obiettivo è impedire l’ingresso delle auto quando i posti blu sono tutti occupati. Se il Comune darà il via libera, il sistema partirà in concomitanza con la prossima stagione turistica».

Al momento l’esecutivo di Palazzo Cernezzi non ha ancora analizzato i documenti e non ha deciso se promuovere l’iniziativa oppure metterla da parte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA