La cartolina di Gualtiero Marchesi  «Adoro il vostro lago»
Gualtiero Marchesi con la cartolina indirizzata a Matteo Renzi

La cartolina di Gualtiero Marchesi

«Adoro il vostro lago»

Anche il maestro della cucina italiana ha firmato la cartolina

Nei giorni scorsi Gualtiero Marchesi, uno degli chef italiani più conosciuti e famosi al mondo, aveva dedicato al lago di Como una sincera dichiarazione d’amore: «Mi ispira un senso di familiarità e di intimità». Ora quello che è considerato il fondatore della “nuova cucina italiana” dà il suo appoggio incondizionato alla campagna #rivogliamoilnostrolago con tanto di fotografia con in mano le cartoline indirizzate a Renzi.

È l’ennesima adesione del mondo del “food” all’iniziativa che così tanti consensi sta raccogliendo, non solo a Como. L’inizio settimana aveva registrato il “ci sono” convinto del fondatore di Eataly Oscar Farinetti che, incontrando il suo amico Pierpaolo Perretta (il mr Savethewall autore delle immagini delle cartoline indirizzate a Renzi), aveva detto: «Questa iniziativa va nel senso del lavoro che devono fare bene gli umani: in modo moderato protestare profondamente per riappropriarsi dei propri territori».

Ora la cartolina con il messaggio per il premier finisce anche in mano a Gualtiero Marchesi, che senza indugi immortala la propria adesione all’iniziativa: «Mi è sempre piaciuto il lago di Como, perché, a differenza del lago Maggiore e anche del Garda, è un lago raccolto, custodito dai suoi monti. Un giardino d’acqua, per così dire - aveva avuto modo di scrivere nei giorni scorsi proprio su La Provincia - Mi ispira un senso di familiarità. Non di malinconia, ma di intimità. E poi, frequentandolo, mi sono ancora più convinto che la delicatezza del pesce d’acqua dolce va capita. Non è vero che il pesce di mare è migliore, perché è salato. Sono diversi, punto e basta».


© RIPRODUZIONE RISERVATA