La patente con il telefonino  Due denunciati per truffa
Il telefonino e l’auricolare sequestrati dalla polizia locale

La patente con il telefonino

Due denunciati per truffa

Li hanno scoperti gli esaminatori che hanno chiamato i vigili

Como

All'esame della patente con il trucchetto del telefonino acceso nascosto sotto la camicia per comunicare con l’esterno e ricevere le risposte esatte. Lo hanno scoperto, nel corso di due distinte sessioni di esame nella sede della Motorizzazione civile di via Tentorio, gli agenti della polizia locale, che hanno denunciato per truffa due cittadini egiziani di 35 e 40 anni, entrambi d Milano.

Ingegnoso il sistema architettato dai due: che da un piccolo buco della camicia lo smartphone riprendeva lo schermo del computer su cui erano proiettati i quiz per gli esami di teoria. Peraltro, per rendere invisibile l’apparecchiatura e non destare sospetti, uno dei due indossava una camicia rossa a fiorellini scuri: impossibile da vedere l’obiettivo della telecamera.

Il telefonino trasmetteva in diretta all’esterno e riceveva in tempo reale le risposte esatte fornite da un complice attraverso un auricolare.

Ad insospettire gli esaminatori della Motorizzazione è stato l’atteggiamento circospetto di uno dei due e l’evidente stato di agitazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA