Lezioni a rischio a Como Bidelli e prof: il 12% è no vax
Como VACCINI COVID VILLA eRBA (Foto by Andrea Butti)

Lezioni a rischio a Como
Bidelli e prof: il 12% è no vax

Sono quasi duemila i lavoratori della scuola senza neppure una dose

Il 12% degli insegnanti e dei bidelli di Como non è vaccinato, sono 1.931 gli inadempienti. Ma, dal primo settembre, per i lavoratori il Green pass è obbligatorio.

Considerando la platea indicata dal Ministero, 11.002 dipendenti totali delle scuole pubbliche e paritarie, nel Comasco risultano vaccinati con due dosi 8.233 tra docenti e collaboratori (75%), sono 1.405 i colleghi che hanno fatto una sola dose (13%) e di questi 413 hanno il richiamo non ancora scaduto, infine 1.364 (12%) non hanno aderito alla campagna vaccinale.

È un numero importante, superiore alle attese, che può mettere nei guai la regolare ripresa delle attività scolastiche. L’obbligo infatti stabilisce che gli operatori scolastici senza pass non possono entrare a scuola, e dopo cinque giorni di assenza ingiustificata il rapporto di lavoro si interrompe, senza retribuzione. Ma c’è sempre tempo per mettersi in regola: per le vaccinazioni anti Covid del personale scolastico gli hub sono sempre aperti, non serve prenotare, ed è possibile auto presentarsi. La speranza è che l’adesione salga in questi ultimi giorni utili. Ma è pur vero che nell’ultimo mese pochissimi insegnanti e collaboratori si sono fatti vaccinare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA