«Mal di pancia curato male»  Il medico finisce a processo
Il Tribunale di Como, teatro dell’udienza a carico di un medico fissata a novembre, ma dell’anno prossimo

«Mal di pancia curato male»

Il medico finisce a processo

Accusato di lesioni colpose: davanti al giudice tra un anno

Comparirà a processo tra un anno esatto, per rispondere di lesioni colpose, il medico del pronto soccorso del Valduce accusato di aver sbagliato diagnosi e cura a un anziano paziente, finendo (sostiene l’accusa) per causargli una grave «insufficienza renale acuta».

La Procura di Como ha notificato una citazione a giudizio al professionista in servizio al reparto di emergenza dell’ospedale di via Dante, denunciato lo scorso anno da un pensionato che, entrato al Valduce lamentando i classici sintomi di una forte gastroenterite, ne è uscito con una diagnosi di «stipsi cronica» e una cura lassativa sfociata - secondo la contestazione - in un ricovero d’urgenza al Sant’Anna per insufficienza renale dovuta a «disidratazione per gastroenterite».

Il pensionato ha anche raccontato di aver rischiato di morire, mentre la difesa sostiene che l’approccio terapeutico deciso dal camice bianco fosse in realtà corretto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA