«Mendicanti e senzatetto
via dal centro storico per 45 giorni»

L’ordinanza del sindaco

Il sindaco di Como Landriscina ha emesso l’ordinanza in cui vieta di mendicare e di stazionare nel centro storico. Sanzioni da 50 a 300 euro

«Mendicanti e senzatetto via dal centro storico per 45 giorni» L’ordinanza del sindaco
Como mendicanti in giro per il centro storico, ordinanza contro accattonaggio
(Foto di Andrea Butti)

Con un’ordinanza firmata oggi il sindaco di Como Mario Landriscina interviene sul problema dei mendicanti e dei senzatetto nel centro città. Ecco la parte dispositiva dell’ordinanza:

«Con decorrenza immediata e fino al superamento delle situazioni di pregiudizio del decoro e della vivibilità urbana, con termine ultimo di 45 giorni dalla data odierna, all’interno della città murata (zona a traffico limitato) e nelle immediate vicinanze, in particolare nelle aree di mercato attigue alle mura e in viale Varese, è fatto divieto di:

- Mendicare in forma dinamica ponendo in essere forme di accattonaggio molesto ed invasivo, tali da coartare l’autodeterminazione delle persone a compiere atti di liberalità;

- Mendicare in forma statica occupando spazi pubblici anche con l’utilizzo di cartoni, cartelli ed accessori vari che arrecano disagio al passaggio dei pedoni;

E’ altresì fatto divieto di bivaccare sotto i portici dell’ex chiesa di San Francesco in largo Spallino, presso la basilica del “Crocefisso” in viale Varese, nonché in piazza San Fedele e in via Boldoni e più ampiamente sotto tutti i portici della città murata.

La violazione dell’ordinanza sarà punita con la sanzione amministrativa da 50 a 300 Euro, con possibilità di pagamento nella misura ridotta, entro 60 giorni di 100 Euro 100;

Il trasgressore è comunque tenuto al ripristino dello stato dei luoghi a propria cura e spese;

È disposto altresì il sequestro cautelare e la confisca dei mezzi utilizzati per commettere la violazione.

La Polizia Locale è incaricata del controllo sull’osservanza dell’ordinanza»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}