Meno casi e ricoveri

La seconda ondata

inizia a perdere forza

Meno casi e ricoveri  La seconda ondata  inizia a perdere forza

Meno contagi, chiamate al 118 dimezzate, e anche la pressione sugli ospedali si sta finalmente allentando. La seconda ondata del maledetto virus, che ha investito in pieno e tragicamente il Comasco, sta perdendo forza. Non che il nemico sia sconfitto, ma tutti i dati segnano che il picco lo abbiamo alle spalle.

Ciò che resta alto è, purtroppo, ancora il numero dei decessi, l’ultimo dato destinato a diminuire.

Nel Comasco siamo passati da un Rt (l’indice di contagio) pari a 2 ad inizio mese ad un indice di trasmissibilità del virus che si aggira attorno ad 1. La diminuzione della pressione della pandemia è ormai significativa anche negli ospedali.

In sensibile diminuzione anche il dato riguardante le richieste di soccorso giunte alla centrale operativa Soreu dei Laghi di Villa Guardia. Tra il 2 e il 10 novembre arrivavano mediamente ben 260 richieste di aiuto per patologie legate al Covid, molto peggio che a marzo. Da una decina di giorni quel dato è sceso sotto le 150 telefonate giornaliere.

Come detto, infine, purtroppo non cala ancora il numero delle persone decedute per colpa del virus. In ordine di tempo i lutti in una pandemia sono gli ultimi a venire dopo contagio e ricovero.


© RIPRODUZIONE RISERVATA