Nuovo corso di torte  Ma è uno scherzo
Il corso proposto dai golosi hacker

Nuovo corso di torte

Ma è uno scherzo

All’università dell’Insubria un “dolce” attacco: con la proposta di un’insolita laurea triennale. Un test forse rimasto online

Uno scherzo o un test poi rimasto su internet? Sembra più probabile la seconda ipotesi. Fatto sta che all’università dell’Insubria ieri sembrava esserci un nuovo corso: una laurea triennale in torte e biscotti. L’offerta formativa compare sul sito ufficiale dell’ateneo per metà varesino e per metà comasco. Sembra uno scherzo, sì, ma non troppo: inserita nella sezione didattica questa particolarissima triennale ha una sua pagina con una presentazione assai curata.«Laurea triennale in torte e biscotti – così si legge sulla piattaforma dell’ateneo – afferente al dipartimento di alta e bassa pasticceria, il DiAbp, associata con il dipartimento di scienze gastromiche. Il presidente e coordinatore è Pierpierre Cheff».

Con due effe. La sede è in via Valleggio a Como e in via Monte Generoso a Varese. Nella stessa pagina sono indicati anche gli avvisi e le scadenze. «Il 31 ottobre, a partire dalle 23 – è pubblicato su www.uninsubria.it - presso il laboratorio di via Pasticcioni si terrà il seminario “Marmellata, teoria e pratica”. Si invitano i partecipanti a portare una casseruola, un grembiule e due chili di frutta fresca». Gli altri ingredienti al cucchiaio sono forniti dai relatori. L’appello per l’esame di pasta frolla è già stato fissato, ma occorre secondo le indicazioni dell’università presentarsi in ufficio tra le 23.30 e le 24 del 10 di agosto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA