Olgiate, vent’anni di attesa  Finalmente la casa per le feste
L’ex ricovero delle ambulanze del Sos sarà la nuova casa per le feste al parco di villa Peduzzi

Olgiate, vent’anni di attesa

Finalmente la casa per le feste

Ristrutturazione dell’ex deposito del Sos a Villa Peduzzi

Al via la realizzazione della nuova struttura fissa per le feste nel parco di villa Peduzzi, dopo un’attesa di ventun anni.

L’altro ieri è stato firmato il contratto con la ditta Bianchi Dante di Como che ha vinto l’appalto con un ribasso del 16,62%; importo previsto 117.914 euro. Non sarà costruito un nuovo manufatto, ma riqualificato l’ex ricovero per le ambulanze della locale Sos, per destinarlo a cucina a supporto delle manifestazioni nel parco.

«Non si va a inserire altro cemento nel parco – sottolinea il sindaco Simone Moretti - e si riqualifica una zona che non era molto decorosa». A breve inizieranno i lavori per concludersi entro il mese di settembre. «L’edificio attualmente ha una copertura in lastre di cemento-amianto, che verranno rimosse e smaltite. Sarà poi realizzata una nuova copertura con tegole in cotto. Le capriate in legno esistenti saranno mantenute – spiega Francesco Gatti, responsabile area lavori pubblici - Verranno rimosse le pareti laterali di legno che sono in condizioni fatiscenti e ne verranno realizzate delle nuove in mattoni di laterizio intonacato da ambo i lati. Quattro grandi finestre assicureranno la corretta illuminazione della cucina. La parete a sud, per tutta la sua lunghezza, sarà “aperta” e sarà realizzato all’altezza di un metro un piano di appoggio per agevolare la distribuzione di cibo e bevande. All’interno dell’edificio saranno realizzati un bagno e un antibagno per gli addetti alla cucina».


© RIPRODUZIONE RISERVATA