Omicidio a Chiasso   Identificati gli autori

Omicidio a Chiasso

Identificati gli autori

Un ex fiduciario ticinese di 73 anni è stato trovato morto in una rimessa di corso San Gottardo. La polizia sulle tracce di due italiani residenti in Ticino

Omicidio a Chiasso, la polizia dà la caccia a due italiani. Il cadavere di un ticinese di 73 anni, ex fiduciario, è stato trovato nel tardo pomeriggio di venerdì nel garage sotterraneo di un condominio di via Valdani affacciato su Corso San Gottardo, vicino alla chiesa parrocchiale, nel centro della cittadina di confine. Secondo gli inquirenti l’uomo è stato ucciso, colpito ripetutamente alla testa con un corpo contundente. Ma secondo Rsi, l’uomo sarebbe stato colpito anche con un’arma da taglio.

Gli autori del delitto, sempre secondo la Radiotelevisione Svizzera, sarebbero stati individuati: si tratterebbe di due cittadini italiani residenti in Ticino.

Secondo quanto riferisce il Giornale del Popolo la vittima è stata trovata in un lago di sangue con il volto sfigurato e tracce di sangue sarebbero state rinvenute lungo la rampa di accesso al garage.

La vittima è stato assessore e consigliere comunale in un paese del Mendrisiotto. L’uomo, ex fiduciario, era rimasto invischiato, nove anni fa, in un’inchiesta per reati finanziari, che l’aveva portato in carcere per qualche mese con le accuse di truffa e appropriazione indebita. L’uomo era poi stato giudicato con rito abbreviato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA