Paratie, accordo con Sacaim   Salta l’udienza in Tribunale
I lavori nel cantiere delle paratie in zona Sant’Agostino (Foto by butti)

Paratie, accordo con Sacaim

Salta l’udienza in Tribunale

Como: niente accertamento tecnico davanti al giudice.Infrastrutture Lombarde: «Ma il contenzioso potrebbe anche esserci»

Como

Salta l’udienza in Tribunale sul cantiere delle paratie richiesta da Sacaim. I legali dell’azienda veneta e quelli di Infrastrutture Lombarde hanno infatti trovato un accordo che scongiura un primo round giudiziario, ma non il rischio di contenziosi sul “licenziamento” della società del Mose dai lavori sul lungolago di Como.

Sacaim aveva chiesto la nomina di un consulente tecnico d’ufficio sul cosiddetto verbale di consistenza, ovvero l’atto che deve esattamente quantificare i lavori già eseguiti, quelli da eseguire ed i materiali utili al cantiere al momento della risoluzione del contratto. Richiesta alla quale i legali della società veneta ha però rinunciato, dopo gli incontri con gli avvocati di Infrastrutture Lombarde terminati con un accordo.

L’accordo

«Con questo accordo - precisa Guido Bonomelli, direttore generale di Infrastrutture Lombarde e e responsabile unico del procedimento paratie - viene riconosciuta anche da Sacaim la forma del verbale di consistenza. Poi, per quanto riguarda il contenuto, non è escluso che possa anche esserci un contenzioso».


© RIPRODUZIONE RISERVATA