Paratie, il bando in luglio  Cantiere in primavera (se va bene)
Como parte di cantiere paratie ancora chiusa tra Sant'Agostino e piazza Cavour (Foto by Andrea Butti)

Paratie, il bando in luglio

Cantiere in primavera (se va bene)

L’assessore regionale ha risposto a un’interrogazione in consiglio regionale. Progetto a fine mese, appalto il 2 luglio, poi sei mesi per l’avvio dei lavori

Entro il 26 giugno sarà approvato il progetto dell’esecutivo delle paratie di Como, per poi bandire la gara per l’appalto dei lavori entro il 2 luglio. E’ quanto ha spiegato l’assessore lombardo agli Enti locali Massimo Sertori, rispondendo a un’interrogazione in Consiglio regionale.

«Oggi in Consiglio abbiamo letto uno stralcio della relazione che ci ha mandato Infrastrutture Lombarde, che è la stazione appaltante e la società di progettazione. Siamo in fase di validazione del progetto, entro il 26 di giugno il progetto esecutivo sarà redatto e quindi nella relazione si cita il 2 luglio come data di pubblicazione del bando» ha detto Sertori.

Quello delle paratie «è un cantiere che ha avuto delle complessità, com’è noto, ma l’intenzione di Regione è di comprimere al massimo i tempi e portare a compimento un progetto che dobbiamo ai comaschi e a tutti i cittadini del mondo» ha assicurato l’assessore.

Critico dall’opposizione il Movimento 5 Stelle, che parla invece di «ennesimo rinvio dell’opera». «Alla fine dell’anno scorso - attacca il consigliere M5S Raffaele Erba - si vendeva la pelle dell’orso o meglio la conclusione del cantiere prima ancora di averlo iniziato. E invece siamo ancora qui ad aspettare un epilogo positivo». Ma per Sertori «rispetto al cronoprogramma che avevamo presentato a Como, i tempi sono gli stessi che avevamo previsto».

Una volta bandita la gara il tempo massimo per l’avvio dei lavori sarà di sei mesi. Dopo «ci sarà una fase A e una fase B: la prima di 21 mesi conclusa la quale il lago sarà già disponibile a tutti, perché la seconda riguarda interventi puntuali che non vanno a influenzare la passeggiata e il lungolago. Ci auguriamo e faremo in modo che i lavori partano nel 2020», ha concluso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA