Paratie, nuova botta al Comune Deve 122mila euro ai progettisti

Paratie, nuova botta al Comune
Deve 122mila euro ai progettisti

Palazzo Cernezzi perde la battaglia legale contro i professionisti che hanno realizzato il progetto originario

Saranno anche - come sostiene il Comune di Como - responsabili di errori progettuali da milioni di euro, ma per il momento a dover mettere mano al portafoglio e pagare è proprio l’amministrazione locale. Palazzo Cernezzi ha perso quella che con ogni probabilità non è che la prima battaglia legale aperta contro i progettisti originari delle paratie.

Il Tribunale di Como ha infatti respinto l’istanza di opposizione a un precetto ingiuntivo con il quale gli ingegneri Ugo Majone e Carlo Terragni e l’architetto Renato Corti obbligavano l’amministrazione a pagare loro 122mila euro (oltre interessi legali e Iva). La decisione del giudice ora obbliga l’amministrazione a mettere mano al portafoglio. E al conto si aggiungono pure i costi per le spese legali sostenute dai progettisti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA