Parcheggi: autosilo al Gallio  Più posti all’Ippocastano
Il parcheggio dell’Ippocastano, gestito da Como Servizi Urbani (Foto by Andrea Butti)

Parcheggi: autosilo al Gallio

Più posti all’Ippocastano

Il Comune vuole il raddoppio dell’area in via Moro. Niente parcheggi alla Stecav, li fanno i privati al collegio

Lo stop alla realizzazione di un parcheggio in viale Innocenzo, di fianco al comando dei vigili (area ex Stecav), ha destato stupore. La nuova strategia che ha portato al rinvio di quel piano da 700mila euro (non fa parte dell’elenco per il 2017) ha un profilo ben definito e ci porta dritti nel cortile del collegio Gallio. Proprio lì, infatti, dovrebbe sorgere un autosilo realizzato da privati (la proprietà è l’Opera Pia Collegio Gallio) e gestito probabilmente dalla società Parcheggi Italia, la stessa dell’autosilo interrato all’ex zoo, in via Sant’Elia.

Il Comune, vista la proposta, ha preferito “congelare” l’ipotesi su viale Innocenzo.

Stando alle informazioni trapelate finora, la zona individuata è quella verso il campo di calcio, potrebbe sorgere una struttura da circa 400 posti.

Nelle indicazioni per il 2017 non c’è solo lo stop al parcheggio nell’area ex Stecav. La giunta ha chiesto di inserire nel bilancio di Como Servizi Urbani il raddoppio del parcheggio all’Ippocastano, in via Aldo Moro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA