Pensionata cade nella buca al mercato  Il Comune di Como le paga 130mila euro
Soccorsi a una donna in viale Battisti, proprio nella zona in cui si verificò la caduta (Foto by archivio)

Pensionata cade nella buca al mercato

Il Comune di Como le paga 130mila euro

Palazzo Cernezzi trova un accordo per risarcire un’anziana rimasta gravemente ferita. Era inciampata tra le bancarelle di viale Battisti a causa di alcuni cubetti di porfido “saltati”

È stata costretta per mesi sulla sedia a rotelle. E, ora, non può fare a meno del bastone per muoversi. Colpa delle conseguenze di una rovinosa caduta avvenuta tra le bancarelle del mercato e provocata - nessun dubbio al riguardo - da un’ampia buca causata dal distacco di alcuni cubetti di porfido. Ora il Comune, chiamato in causa in Tribunale per rispondere dei danni, ha deciso di risarcire senza neppure attendere la sentenza. Un conto salato, da oltre 130mila euro.

L’incidente risale a un sabato mattina del gennaio del 2014. La donna, un’ottantenne comasca, stava passeggiando lungo il marciapiede di viale Battisti occupato dalle bancarelle del mercato all’aperto, più o meno all’altezza del semaforo pedonale di via Mentana. All’improvviso la donna ha appoggiato il piede in una buca profonda, ha perso l’equilibrio ed è caduta rovinosamente a terra.

Nell’incidente la donna ha riportato la frattura dell’anca e traumi molto seri, tanto da essere costretta al ricovero in ospedale durato diverse settimane.


© RIPRODUZIONE RISERVATA