Pochi parcheggi a Como?  «Ma se ne abbiamo 7mila»
Como traffico in città, viale Ambrosoli (Foto by Carlo Pozzoni)

Pochi parcheggi a Como?

«Ma se ne abbiamo 7mila»

La replica dell’assessore Gerosa ai commercianti: «A Natale non bastano mai. Comunque ne arriveranno altri»

Troppo pochi i posteggi a Como? L’assessore Daniela Gerosa va al contrattacco dopo la polemica dei commercianti: «A Natale non bastano mai e in ogni caso siamo messi meglio di città vicine e simili alla nostra». E i nuovi autosili? «Si faranno, i progetti avanzati dai privati (il riferimento è in particolare all’ipotesi di un impianto vicino al Gallio, ndr) raccolgono precise indicazioni di programmazione urbanistica».

Ma in centro la situazione è denunciata come particolarmente problematica. «Amministrare una città significa farsi carico di esigenze diverse - replica l’assessore -. Sulla sosta esistono almeno tre voci da tenere in considerazione: i commercianti, certo, ma anche i residenti e i pendolari. Tutti hanno il legittimo desiderio di far valere i propri interessi, a noi il compito di trovare un equilibrio il più vicino possibile all’interesse generale».

E si fanno conti che fotografano una situazione differente: «Ciò detto la situazione dei parcheggi è critica ma non drammatica: solo in convalle disponiamo di 7mila posti (di cui 3mila negli autosili) quando Varese, un capoluogo simile a Como, ne ha in tutto 4mila. I numeri dicono questo ma rimane la volontà di realizzare nuovi autosili e aree di sosta, anche in centro, per ampliare l’offerta: i progetti dei privati in questa direzione non nascono per un incantesimo ma raccolgono chiare indicazioni di programmazione urbanistica».

L’INTERVISTA COMPLETA SUL GIORNALE DI OGGI


© RIPRODUZIONE RISERVATA