Politecnico, un altro addio  Via anche il superlaboratorio
La sede di via Anzani che ospita il laboratorio L-Ness del Politecnico

Politecnico, un altro addio

Via anche il superlaboratorio

Il gruppo di ingegneri e fisici che in via Anzani lavora sulle nanotecnologie traslocherà in un’altra città


Il laboratorio L-Ness di via Anzani sta facendo con calma le valigie. Il Politecnico si è ormai trasferito a Milano, ma in città ha lasciato un gruppo di esperti ingegneri e fisici che lavora con risultati di livello internazionale sulle nanotecnologie.

Durante la commissione consiliare, riunitasi a Palazzo Cernezzi mercoledì per discutere di urbanistica, è stata ventilata l’ipotesi che anche questi ricercatori possano presto abbandonare Como.

«Non abbiamo date o decisioni certe - risponde Giovanni Isella, uno dei ricercatori - però sì, è ovvio, il Polo di Como ha esaurito la sua presenza in città e dunque è ragionevole che anche ci sposteremo. Non è un fatto semplice, le nostre attrezzature e i nostri strumenti necessitano di un luogo adatto. Comunque il rettore del Politecnico Ferruccio Resta ha già pubblicamente spiegato che potremmo trovare una giusta collocazione nella zona di città studi. Io credo che non sia presto, ci vorrà ancora del tempo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA