Prende a sassate la sede dei vigili  Nello zaino aveva una pistola
L’ingresso del comando della polizia locale di Como in viale Innocenzo (Foto by foto di archivio)

Prende a sassate la sede dei vigili

Nello zaino aveva una pistola

Nella notteLa polizia locale denuncia una donna. Sequestrati anche coltelli

Ignoti i motivi del raid vandalico. L’arma sequestrata dagli agenti era carica

Como

Girava con lo zaino pieno di coltelli, bastoni per le arti marziali e pure una pistola carica, la donna che ieri notte è stata bloccata mentre era intenta a bersagliare il comando della polizia locale di viale Innocenzo con una grandinata di sassi.

I vigili di Como stanno cercando di comprendere cosa possa aver spinto una comasca a presentarsi fuori dalla loro sede nel cuore della notte e tentare di abbattere le vetrate blindate del comando.

L’episodio è avvenuto attorno all’una di ieri notte. All’interno del comando di viale Innocenzo si trovava soltanto l’agente addetto alla sala operativa. All’improvviso il vigile ha iniziato a sentire dei fortissimi colpi provenire dalla porta d’ingresso della sede. Ha quindi subito attivato le telecamere puntate sulla facciata principale e ha notato una donna intenta a lanciare pietre contro la porta del comando.

Fermata da un’auto di pattuglia, addosso la protagonista del danneggiamento alla porta d’ingresso della polizia locale aveva uno zaino con, all’interno, coltelli, bastoni e una pistola carica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA