«Prendetela a schiaffi e derubatela»  In manette la banda degli assalti in villa

«Prendetela a schiaffi e derubatela»

In manette la banda degli assalti in villa

Appiano GentileUn italiano e due albanesi arrestati dagli agenti della squadra mobile

«Prendetela a schiaffi per farle dire dove tiene i preziosi». Mente italiana, manovalanza albanese. Per ben due volte hanno tentato di assaltare una villa di Appiano Gentile e, in un’occasione, hanno aggredito uno dei poliziotti intervenuti per scongiurare il colpo.

I detective della squadra mobile di Como hanno fatto scattare le manette ai polsi dei presunti componenti della banda che, nel novembre scorso, hanno tentato per ben due volte di rapinare una facoltosa appianese.

In cella sono finiti, con l’accusa di tentata rapina, Lorenzo Calemma, 48 anni di Magnago (Milano), Inter Masha, albanese di 32 anni e Darjel Prushi, altro albanese di 34 anni.

I dettagli su La Provincia in edicola venerdì 20 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA