Primavere, al Sociale   Tutto esaurito per l’Inferno di Dante
Al Teatro Sociale di Como stasera tornano Le Primavere

Primavere, al Sociale

Tutto esaurito per l’Inferno di Dante

Alle 20,30 al via la serata con Franco Nembrini “Fatti non foste a viver come bruti”

Tutto esauirto al teatro Sociale per il uovo incontro della rassegna Le Primavere stasera, alle 20.30, al Teatro Sociale di Como: con Franco Nembrini e “Fatti non foste a viver come bruti” va in scena l’Inferno di Dante. La presentazione dello studioso è stata introdotta dalla proiezione di una scena tratta dal kolossal dei primi del Novecento “L’Inferno”, film muto girato nel 1911, presentato sul palco da Pietro Berra. La pellicola narra con fedeltà la prima cantica della Divina Commedia e ambienta la “selva oscura” tra le Grigne e la riva lecchese del Lario, gli stessi luoghi attraversati dalla passeggiata creativa, in calendario per sabato, dal titolo “Sulle orme di Leonardo. Como e Lecco unite da un colpo di genio”.

Di selva in selva, la parola passa a Nembrini che presenta Dante, in particolare i primi due canti dell’Inferno e il trentatreesimo canto del Paradiso «perché in una storia l’interessante è l’inizio e la fine. Capito l’inizio e la fine di una avventura come questa si è già a buon punto». Perché proprio Dante? Perché la Divina Commedia non merita la disaffezione e la «grave dimenticanza» che ha scontato negli ultimi anni e perché si tratta dell’opera di un poeta ancora e sempre capace di porre le domande fondamentali della vita.

Per prenotare i prossimi appuntamenti è possibile registrarsi sul sito leprimavere.laprovincia.it o telefonare alle segreterie de La Provincia di Como (031 582420) o di Lecco (0341 357400).


© RIPRODUZIONE RISERVATA