Questa sera in aula la sfiducia a Lucini  Non ci sono i numeri, ma sarà battaglia
Il presidente del Consiglio comunale Franco Fragolino e il sindaco Mario Lucini

Questa sera in aula la sfiducia a Lucini

Non ci sono i numeri, ma sarà battaglia

Como: la mozione, presentata dalle minoranze dopo gli arresti sul caso paratie dovrebbe arrivare a 14 voti

Como

Questa sera - con inizio alle 20.15 - il consiglio comunale discuterà la mozione di sfiducia al sindaco Mario Lucini. Il documento, è stato presentato dalle minoranze a cui si è aggiunto il consigliere del Pd Gioacchino Favara, dopo gli arresti sul caso paratie e la conseguente situazione di stallo in cui si trova l’amministrazione comunale.

Per essere approvata e, di conseguenza, far decadere il sindaco e la giunta, servono 17 voti. All’appello, però, ne mancano tre difficilmente recuperabili. Potrebbero salire a 15 con il voto di Raffaele Grieco (Pd), che non ha ancora sciolto la riserva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA