Ragazzi rapinati di cellulare e cane  Due giovani arrestati dalla polizia
Un intervento della “volante” della polizia in centro città (Foto by archivio)

Ragazzi rapinati di cellulare e cane

Due giovani arrestati dalla polizia

Prima in via Cantù, poi in via Cattaneo. L’immediato allarme ha permesso agli agenti di rintracciare i responsabili, entrambi di 19 anni

Hanno rapinato la loro vittima del cane che stava portando a passeggio. Poco prima non avevano esitato a brandire il coltello per prendersi il cellulare di un altro ragazzo. Per tutto questo due giovani di 19 anni - uno originario del Marocco, l’altro della Romania senza fissa dimora - sono stati arrestati dalla “volante” della Polizia nella giornata di domenica 29 marzo al termine di un pomeriggio decisamente sopra le righe. I due sono accusati di avere rapinato altrettanti minorenni in episodi differenti e comunque avvenuti poco prima delle 15. Il primo si è verificato nella centralissima via Cantù dove - sotto la minaccia di un coltello - si sono fatti consegnare un marsupio con il cellulare e l’abbonamento dei mezzi pubblici. Poco dopo i due amici sono stati assaliti una seconda volta in via Cattaneo. Qui uno dei malviventi ha cercato di impossessarsi del cellulare del ragazzo e non riuscendoci gli ha strappato dalle mani il guinzaglio per impadronirsi del cane. I rapinatori hanno cercato di fuggire per poi ricongiungersi in piazza Vittoria da dove hanno cercato di dileguarsi verso via Milano dove però sono stati bloccati dagli agenti della volante della polizia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA