Ragazzini rapinati in centro
In manette tre minorenni

Le vittime venivano attirate in un vicolo della città murata I complici li aggredivano e li costringevano a consegnare denaro e giubbotti

Ragazzini rapinati in centro In manette tre minorenni
Controlli della polizia ai portici Plinio
(Foto di archivio)

La dinamica era la stessa: il primo avvicinava i coetanei in modo amichevole. Poi, con una scusa, li accompagnava in un vicolo poco frequentato, dove però ad attenderli, nascosti, si trovavano i complici.

Ancora una baby gang torna a colpire nel centro di Como. Ieri la Polizia di Stato ha eseguito tre misure cautelari nei confronti di tre minori comaschi d’origine marocchina e tunisina accusati di rapina. I ragazzini erano già stati segnalati alle forze dell’ordine.

I colpi sarebbero stati eseguiti in centro: gli inquirenti stanno cercando di ricostruire i possibili episodi. Due quelli già contestati alla banda, messi a segno nel dicembre scorso. Nel primo caso, sarebbero state vittime due minorenni che si sarebbero visti portare via giubbotto e auricolari.

A meno di una settimana a distanza dal primo episodio, il più piccolo dei tre componenti della baby gang, insieme con un complice al momento non identificato, avrebbe rapinato ancora due coetanei.

I tre ragazzini sono stati affidati a diverse comunità, con obbligo di dimora e divieto di allontanamento

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}