Riecco Pettignano: che figura  sulla pietra d’inciampo
L’assessore Pettignano mostra la pietra: la scritta è sbagliata

Riecco Pettignano: che figura

sulla pietra d’inciampo

Il Comune farà rifare il sanpietrino dedicato al comasco deportato ad Auschwitz di cui è stato sbagliato il nome

In occasione del giorno della memoria il Comune ha preparato una pietra d’inciampo dedicata ad Aldo Raffaello Pacifici, comasco morto ad Auschwitz. Sul sanpietrino laminato in ottone però c’è scritto “Raffello”. «È un errore materiale commesso dall’artista tedesco a cui abbiamo commissionato la pietra - spiega l’assessore Francesco Pettignano - Per cui il 27 gennaio nel giorno dedicato alla memoria consegneremo lo stesso la pietra solo simbolicamente al nipote di Pacifici, ma per posarla la faremo rifare nuova». Quando sarà pronta, verrà posata in via Brogeda 11, l’ultimo domicilio di Pacifici. La proposta di ricordare il deportato comasco era stata avanzata nei mesi scorsi in consiglio comunale dal consigliere della minoranza Svolta Civica Vittorio Nessi ed era stata accolta dalla maggioranza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA