Rifiuti abbandonati, il colpevole si autodenuncia. Svizzero? No, è comasco

Un uomo si è presentato al comando della Polizia locale: «L’auto ripresa dalle telecamere è la mia, è targata Ticino ma io abito in provincia di Como»

Rifiuti abbandonati, il colpevole si autodenuncia. Svizzero? No, è comasco
L’uomo ripreso mentre abbandonava i rifiuti a Como

La vicenda era finita addirittura sui media nazionali: un uomo era stato ripreso dalle telecamere del Comune mentre scendeva da un’auto con targa svizzera e abbandonava sacchi di rifiuti a Como, in uno spiazzo. Ne erano seguite polemiche e accuse ai “cugini” ticinesi. Ora però arriva il colpo di scena: il colpevole si è autodenunciato, presentandosi al comando della Polizia locale. E si ì scoperto che è un comasco, altro che svizzero. Si tratta di un frontaliere, utilizza un’auto targata Ticino (è di proprietà dell’azienda in cui lavora) ma risiede in provincia di Como. Ha rimediato una multa di 600 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}