Sabato la nomina del cardinal Cantoni. A Roma 450 pellegrini dalla diocesi

Fede Papa Francesco celebrerà il concistoro alle 16 nella basilica di San Pietro

Sabato la nomina del cardinal Cantoni. A Roma 450 pellegrini dalla diocesi
Papa Francesco con monsignor Oscar Cantoni

La diocesi di Como abbraccia il suo vescovo Oscar Cantoni e lo accompagna a Roma, dove sarà creato cardinale da papa Francesco. Saranno circa 450 i pellegrini che partiranno dal Comasco e dalla Valtellina venerdì prossimo in modo tale da trovarsi già nella capitale il giorno successivo, quando è in programma la cerimonia all’interno della basilica di San Pietro. Con loro una trentina di sacerdoti.

Il programma romano

Il programma prevede dalle 16 il Concistoro per la creazione di nuovi cardinali, per l’imposizione della berretta, la consegna dell’anello e l’assegnazione del titolo o diaconia oltre al Concistoro per la canonizzazione dei beati Giovanni Battista Scalabrini (vescovo di Piacenza, fondatore della Congregazione dei missionari di San Carlo e della Congregazione delle suore missionarie di San Carlo Borromeo) e Artemide Zatti (laico professo della Società Salesiana di San Giovanni Bosco). Il neo cardinale, come tradizione, alla fine della cerimonia dedicherà due ore (dalle 18 alle 20) all’incontro con i fedeli nell’aula Paolo VI. La domenica mattina, il 28 agosto, alle 9 celebrerà la sua prima messa da cardinale con i pellegrini della diocesi di Como presenti a Roma nella Basilica di San Giuseppe al Trionfale, retta dai Guanelliani che potrà essere seguita in diretta streaming sul canale YouTube del Settimanale della diocesi di Como.

Ieri da piazza Grimoldi hanno anche fatto sapere che nei giorni successivi, il 29 e il 30 agosto, i neo cardinali, insieme a papa Francesco, rifletteranno sulla Costituzione Apostolica Praedicate Evangelium, sulla riforma della Curia romana. Il 30 agosto alle 17.30 il Pontefice presiederà la santa messa con i nuovi cardinali.

L’ingresso in città del cardinal Cantoni sarà mercoledì 31 agosto, solennità di Sant’Abbondio, patrono del capoluogo. E la diocesi ha organizzato una serie di appuntamenti pubblici a cui potranno partecipare i fedeli. In particolare al pontificale alle 17.30 in Cattedrale (non sono necessari pass, ma è consigliata la mascherina).

Sant’Abbondio

Nel primo pomeriggio, alle 15.30 farà una breve sosta sul luogo dell’uccisione di don Roberto Malgesini, in piazza San Rocco. Sarà un momento di raccoglimento in forma privata di fronte alla Croce posizionata proprio sul luogo dove il prete venne ucciso nel settembre del 2020.

Alle 16 nella basilica di Sant’Abbondio incontrerà i sindaci delle province di Como, Lecco e Varese e le autorità civili e militari (con i rappresentanti della provincia di Sondrio è già fissato un successivo appuntamento per domenica 11 settembre). Il cardinale offrirà ai presenti una breve riflessione, cui seguirà la preghiera rivolta a Sant’Abbondio.

Alle 16.45 è prevista l’accoglienza del neo cardinale in piazza del Duomo dal parte del capitolo della Cattedrale con un omaggio musicale della banda Baradello e ancora i saluti istituzionali da parte del prefetto, del sindaco e del presidente della provincia di Como. Tutti poi entreranno in Cattedralle per il pontificale nella festa del patrono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA