Sant’Abbondio, si cambia: la fiera dei comaschi ritorna in centro città
Como fiera di Sant'Abbondio (Foto by Andrea Butti)

Sant’Abbondio, si cambia: la fiera dei comaschi ritorna in centro città

Presentata in Comune l’edizione 2018, ecco tutte le novità

«La Fiera di Sant’Abbondio è storia e partecipazione e ci saranno grandi novità. Questo evento racchiude storia, religione, cultura, artigianato, zootecnica: per noi è una sperimentazione importante per vedere se questa manifestazione interessa ancora». Anche per il sindaco Mario Landriscina, a quanto pare, serviva un rilancio della Fiera, che proverà quindi a rinnovarsi nel segno della tradizione. Individuate le criticità delle passate edizioni, il Comune ha pensato a nuovi spazi per l’appuntamento di fine agosto per coinvolgere tutta la città, con un’attenzione specifica alle peculiarità comasche.

Dal 28 agosto - l’inaugurazione sarà a Sant’Abbondio alle 18 - al 4 settembre, nella settimana di Fiera l’offerta si amplia. Rinnovata la comunicazione con nuovi loghi, magliette e grembiuli per identificare lo staff, sono state ideate tre aree tematiche: “Nel cuore dei comaschi”, “La tradizione si rinnova” e “Fiera zootecnica-Fattoria didattica”, a cui si associano i tre punti nevralgici della fiera, ossia il complesso di Sant’Abbondio, largo Miglio e l’area mercatale in viale Cattaneo.

«Il rinnovamento della fiera di Sant’Abbondio ha l’obiettivo principale di renderla inclusiva verso tutta la città di Como, coinvolgendo in particolare le categorie del settore enogastronomico, oltre che attrarre ancora più visitatori sul nostro territorio», ha spiegato l’assessore al Turismo Simona Rossotti. Il Comune ha quindi scelto due partner principali: l’Associazione Cuochi e Coldiretti. In particolare, la prima novità è stata realizzata a Porta Torre, nell’area mercatale e in largo Miglio, recependo la proposta di Coldiretti che prevede di affiancare allo storico concorso zootecnico una fattoria didattica per i bambini e il mercato di Campagna Amica.

Potenziata la presenza di bovini, la cui mostra, per questa edizione, è prevista intorno alle storiche mura di viale Cattaneo, «dove ancora sono visibili gli anelli a cui si legavano gli animali ormai molti anni fa».

Un grande lavoro di squadra, che vedrà protagoniste anche tante associazioni del territorio che organizzeranno gli eventi in programma nella settimana di Fiera. Tra le novità, oltre alla diversa sistemazione degli animali in concorso, ci saranno quindi gli appuntamenti culinari: confermata a Sant’Abbondio la presenza fissa della cucina, che proporrà piatti della tradizione e a sorpresa, in largo Miglio l’1 settembre debutterà settembre Food e Beverage - Street Food mentre lunedì 3 alle 13 ci sarà la premiazione del concorso zootecnico in viale Cattaneo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA