Scontri a Milano per l’Expo  Un comasco tra gli indagati
Un’immagine degli scontri del primo maggio scorso

Scontri a Milano per l’Expo

Un comasco tra gli indagati

Dieci, invece, gli arresti effettuati. Tra loro anche cinque anarchici greci

Ci sarebbe anche un giovane residente nel Comasco tra gli indagati in seguito alle violenze seguite alla cerimonia di inaugurazione di Expo, il primo maggio scorso. In quell’occasione, come si ricorderà, Milano era stata messa a ferro e fuoco. Sono dieci, invece, le ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip Donatella Banci Bonamici con l’accusa di devastazione e resistenza aggravata a pubblico ufficiale. Tra loro anche cinque anarchici greci.

Tra gli indagati, come detto, anche un comasco al quale gli investigatori sarebbero arrivati attraverso il materiale fotografico e video della giornata. Centinaia e centinaia di immagini che sono stati poi passati al setaccio nel tentativo di identificare gli autori dei reati di devastazione e saccheggio. Impresa che ha richiesto molto tempo perché molti di questi giovani avevano il viso travisato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA