Scuole, la campanella  ora si suona a mano
Una bidella suona la campanella a mano a Prestino

Scuole, la campanella

ora si suona a mano

Manca la manutenzione, gli istituti in città costretti ad arrangiarsi. E i solidi del Comune arrivano tardi

Campanelle del cambio ora suonate a mano nel 2017 e non solo. Sono due anni che il Comune rinuncia alle piccole manutenzioni nelle scuole cittadine e così all’Aldo Moro di Prestino la bidella scampanella ad ogni fine ora. All’inizio dell’anno al posto delle campanelle automatizzate, rotte, avevano provato ad usare l’allarme antincendio, ma il rumore era eccessivo. E così si è scelta una soluzione artigianale.

Nelle elementari di via Sinigaglia le collaboratrici hanno appeso un elenco con gli orari in cui occorre suonare manualmente le campanelle, all’apertura dei cancelli, all’ingresso dei bambini, cinque minuti prima dell’inizio delle lezioni, all’intervallo.

I problemi vanno avanti da un anno e mezzo e non riguardano solo le campanelle, ma anche le tapparelle, i filari di neon, i serramenti, talvolta gli estintori scaduti. Ora però soldi e contratti arrivano con undici mesi di ritardo.

L’articolo su La Provincia in edicola domenica 3 dicembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA