Scuole, la sfida è su Instagram  Gara tra studenti a colpi di “like”
Studenti della Magistri Comacini: la sfida è con quelli del Caio Plinio

Scuole, la sfida è su Instagram

Gara tra studenti a colpi di “like”

L’attesa sta per terminare: domani ci sarà il big match, il quarto di finale fra Caio Plinio e Magistri

L’attesa sta per terminare: domani ci sarà il big match, il quarto di finale fra Caio Plinio e Magistri. Non si tratta del torneo scolastico di calcio o pallavolo (che peraltro continuano a esserci): si tratta dello “School championship”, la grande sfida degli istituti superiori lariani su Instagram, organizzata dalla pagina “Orgoglio Comasco”.

Le regole sono semplici: chi vince passa, chi perde è fuori, senza ripescaggi. Per ogni sfida, viene usata la funzione del sondaggio, pubblicato sulle “stories”. Chiunque, anche non alunno, può votare, ma una sola volta. Esistono anche i bonus, da tre a sessanta punti se una persona con migliaia di follower tagga o risponde alla storia votando la scuola.

La griglia di partenza, stilata a ottobre, era formata da 64 scuole provenienti da ogni parte della provincia: dal Romagnosi al Fermi (quest’ultimo vincente nella sfida diretta ai sedicesimi), dal Gallio ai Padri somaschi, dal Vanoni alla Ciceri. Ovviamente, non mancano le scuole cittadine più numerose come Magistri, Caio Plinio e Giovio.

Il torneo è seguitissimo dai ragazzi lariani; per avere un’idea, è sufficiente guardare il numero dei votanti. Come fanno sapere gli organizzatori, per i match di cartello si superano anche i 3.500. Mentre quando si sfidano le scuole con meno iscritti (e minor blasone), si sta attorno ai 1.500.

Un compito importante nel chiamare a raccolta il proprio popolo è svolto dalle pagine delle scuole stesse, molte dedite a creare “meme”, un linguaggio ironico molto utilizzato sui social, in particolare dagli adolescenti. Per quanto riguarda l’aspetto agonistico, lo scorso torneo è stato vinto dal Giovio per soli settanta voti: l’obiettivo di tutti è togliere lo scettro al liceo di via Paoli, al momento già qualificato per le semifinali dopo aver battuto il Sant’Elia in un match al cardiopalma e risolto solo nelle ultime ore. Ma la grande sfida, l’Argentina – Inghilterra delle scuole superiori, andrà in scena domani e sarà fra Caio Plinio e Magistri, due serie pretendenti al titolo finale. A questo proposito, non mancano le rivalità: la scuola di Lazzago, per esempio, incrocia volentieri i guantoni con l’istituto di via Italia Libera e con il Giovio, e viceversa. Molto combattute anche le sfide fra Sant’Elia e Fermi, e Volta e Terragni.

Sarà interessante capire il quadro delle alleanze fra le pagine delle scuole: per esempio, domani gli studenti di via Paoli, stando alle ultime informazioni, dovrebbero coalizzarsi con il Caio in funzione anti Magistri, con l’obiettivo di eliminare dalla competizione la rivale più accreditata. Quella, ironia della sorte, che grazie a un istantaneo gemellaggio consentì al Giovio, proprio lo scorso anno, di sconfiggere il Caio. Ora è tutta un’altra storia.n 


© RIPRODUZIONE RISERVATA