Settimana santa al via oggi in Cattedrale  E dal pomeriggio il bacio al Crocifisso
Il rito del bacio al Crocifisso nella basilica di viale Varese

Settimana santa al via oggi in Cattedrale

E dal pomeriggio il bacio al Crocifisso

Alle 10 la messa del vescovo Cantoni. Annullata la processione con gli ulivi benedetti - In viale Varese da oggi a sabato torna il rito caro ai comaschi: sono attese migliaia di persone

Inizia oggi, domenica delle Palme, la Settimana santa. Per i comaschi torna, dalle 15.30 (al termine del momento di preghiera presieduto dall’arciprete della basilica di San Fedele, don Pietro Mitta), il bacio al Santissimo Crocifisso, nella basilica di viale Varese. “Ul Signuur de Comm”, questo il nome attribuitogli dalla tradizione popolare, resterà esposto fino a sabato , quando alle ore 15 sarà celebrata la cosiddetta cerimonia di reposizione.

Per il bacio la basilica sarà aperta con i seguenti orari: oggi dalle 14.30 alle 20, domani (la giornata sarà dedicata ai malati con la Via Crucis, la messa e la benedizione nel pomeriggio con l’assistente Unitalsi di Como don Giovanni Corradini) e martedì dalle 6.30 alle 19.30, mercoledì e giovedì dalle 6.30 alle 22.30, venerdì dalle 6.30 alle 12.30 (alle 15 ci sarà la consueta processione del Venerdì Santo) e dal rientro della processione alle 22.30, e infine sabato, apertura alle 7 (il Crocifisso sarà riposto alle 15).

La devozione cittadina è legata al miracolo avvenuto il 25 marzo 1529 durante la processione del giovedì santo (nel far passare la croce sotto a una catena di ferro che sbarrava la strada al corteo, la catena si strappò; l’anello del miracolo è incastonato sulla facciata della chiesa di San Bartolomeo, in via Milano) e alla grazia ricevuta durante la seconda guerra mondiale quando la città fu risparmiata dai bombardamenti.

Con la domenica delle Palme iniziano i riti della Settimana Santa. Il programma delle celebrazioni che saranno presiedute in Duomo dal vescovo Oscar Cantoni prevede per le 10 di questa mattina, il pontificale. Annullata nel pomeriggio di ieri, a causa del maltempo previsto per questa mattina, la processione con ulivi e palme benedette prevista dalla basilica di San Fedele al Duomo.

Giovedì alle 10 sarà celebrata la messa del Crisma alla presenza dei sacerdoti della diocesi. Con la celebrazione della Cena del Signore, alle 18.30 (i temi dominanti dell’ultima cena, che prevede il rito della lavanda dei piedi, sono l’istituzione dell’eucaristia e del sacerdozio ministeriale e il comandamento dell’amore fraterno) inizierà il triduo della morte, sepoltura e risurrezione.

Venerdì santo ci saranno alle 9 la preghiera della liturgia delle ore, alle 15 la processione (con partenza e ritorno alla basilica del Crocifisso) e alle 18.30 la lettura della Passione (vangelo di Giovanni) e l’antica preghiera universale. Sabato, “il giorno del grande silenzio”, seguiranno alle 9 la liturgia delle ore e alle 21 la celebrazione della veglia pasquale “madre di tutte le veglie”. Domenica prossima, il vescovo presiederà la messa di Pasqua alle 10 in Cattedrale, a cui seguirà la benedizione papale. Alle 18, infine, i Vespri battesimali. Da segnalare anche la Via Crucis cittadina dei giovani che si svolgerà domani sera alle 20.30, alla presenza del vescovo, con partenza dalla basilica di San Carpoforo e conclusione alla croce dei primi martiri della chiesa comense.


© RIPRODUZIONE RISERVATA