Si accende la Como juventina  «Con Cr7 chi ci ferma più»
Cristiano Ronaldo

Si accende la Como juventina

«Con Cr7 chi ci ferma più»

Tifosi comaschi scatenati: «La Champions è più vicina». Gilardoni: «Meglio di Messi». Monteduro: «Occasione per la Serie A»

«Cristiano Ronaldo in bianconero: l’affare del secolo». Da improbabile suggestione a realtà. La presentazione ufficiale, pensata come un grande evento mediatico, è prevista per lunedì prossimo.

Facile immaginare la gioia dei tifosi comaschi della “Vecchia Signora”: «Non ho ancora realizzato – commenta Filippo Arcioni, presidente di Villa Erba – fatta questa premessa, l’acquisto è un evento in grado d’aumentare l’attenzione sul campionato italiano. Poi, da juventino, avendo due nipoti nati a Milano che sto cercando con fatica di allevare come juventini, con “Cr7” il lavoro sarà più facile».

La notizia ha generato entusiasmo fra i sostenitori zebrati e invidia fra i rivali. In generale, c’è il riconoscimento dell’importanza per il campionato italiano dell’arrivo di un campione come il portoghese. «Sono molto felice, sicuramente darà qualcosa in più alla Juve sia dal punto di vista tecnico sia considerando il marketing. Credevo nel suo arrivo: infatti ho scommesso una birra con il mio compagno di barca e oggi riscuoto», dice Daniele Gilardoni, il canottiere più volte iridato della storia, tifoso e testimonial della squadra di Torino. «È meglio di Messi, perché nelle partite decisive c’è sempre».

Parecchio soddisfatto anche Salvatore Monteduro, segretario Uil Lario: «Non me l’aspettavo – commenta – è stata una bella impresa e bisogna fare i complimenti alla società: è un impegno economico notevole ma, considerato a livello generale, l’investimento avrà un ritorno importante ed è anche un’occasione di rilancio per il campionato italiano. Per quanto riguarda noi tifosi: potrebbe essere il tassello in grado di realizzare il sogno che, negli ultimi anni, sta diventando quasi un incubo: la vittoria della Champions».


© RIPRODUZIONE RISERVATA