Siamo alle solite  Lago pieno di detriti  e nessuno pulisce
Lo specchio d’acqua davanti a piazza Cavour ieri si presentava così

Siamo alle solite

Lago pieno di detriti

e nessuno pulisce

Fermi i battelli spazzino e i rami si accumulano. Il Comune ha fatto mettere i sacchi di sabbia

Il primo bacino, dopo le forti piogge, è completamente invaso dai rifiuti e dai rami trascinati a valle dalla corrente. Tutta la zona a ridosso di piazza Cavour e della diga è una distesa di ramaglie e nessuno dei battelli spazzino è entrato in servizio nelle ultime ore. Né quello dell’Autorità di Bacino che dovrebbe raccogliere il materiale più grosso all’esterno della diga foranea evitando che arrivi nello specchio d’acqua più interni e nemmeno quello del Comune di Como, che si deve invece occupare dell’area verso piazza Cavour.

La situazione è anche destinata a peggiorare visto che in Valtellina e in Alto lago sono previste piogge consistenti anche nella giornata di oggi e nei prossimi giorni della settimana.

Il livello del lago si mantiene alto e a un passo dall’esondazione al punto che ieri l’assessore alla Protezione civile Elena Negretti ha chiesto l’intervento dei volontari per il posizionamento, a scopo precauzionale, di sacchetti di sabbia a ridosso della zona tra l’ex biglietteria della Navigazione e i pontili del Tasell, dove l’acqua lambisce il marciapiede.


© RIPRODUZIONE RISERVATA