Sicurezza, a Como arriva l’esercito  Il ministro Salvini: «Richiesta del territorio»
Carabinieri in assetto antiterrorismo impiegati in città. Ora arriverà anche l’esercito

Sicurezza, a Como arriva l’esercito

Il ministro Salvini: «Richiesta del territorio»

Il Governo manda rinforzi straordinari. Da martedì operativi 15 militari. Molteni: «La città così beneficia di Strade sicure, risultato storico»

Quindici militari in arrivo a Como a partire da martedì. Lo ha deciso il Governo che ha disposto rinforzi straordinari per le città di Como e Trieste. I militari saranno operativi prima di Pasqua con azioni di vigilanza e controllo del territorio. La decisione è stata ufficializzata dal Ministero dell’Interno, che precisa che le richieste erano arrivate dalle due province.

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini, che era stato a Como all’inizio di aprile commenta dicendo: «Siamo orgogliosi di passare dalle parole ai fatti, soddisfando le richieste del territorio».

Il sottosegretario all’Interno, il canturino Nicola Molteni, che in questi mesi ha lavorato per inserire Como tra le città che possono disporre di un controllo aggiuntivo con i militari, aggiunge: «Era una promessa e oggi l’abbiamo mantenuta. È un risultato storico, con la città che potrà finalmente beneficiare dell’operazione “Strade sicure”. È l’ennesimo segnale di attenzione e di concretezza per i comaschi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA