Smog a Como, Lucini come Maroni:  «Il blocco del traffico non serve a niente»
Como emergenza smog (Foto by Carlo Pozzoni)

Smog a Como, Lucini come Maroni:
«Il blocco del traffico non serve a niente»

Il sindaco contrario allo stop e anche alle targhe alterne: «I dati di Milano parlano chiaro»

Sono su posizioni politiche opposte, ma in tema di smog il sindaco di Como Mario Lucini e il presidente della Regione Roberto Maroni la pensano allo stesso modo. «Il blocco del traffico e le targhe alterne - ha detto oggi Lucini - non servono a niente. I dati di Milano, che ha scelto di fermare le auto, lo dimostrano. Lo dico senza nessuna soddisfazione, ma le polveri sottili non sono affatto diminuite dopo l’introduzione del provvedimento. A maggior ragione il blocco non serve in una città con le caratteristiche di Como, perché bisognerebbe comunque garantire il traffico di attraversamento. Discorso diverso se si imponesse uno stop su scala molto più vasta». Lucini ha poi spiegato: «La vera sfida è far capire alla gente che serve uno sforzo e bisogna cambiare abitudini, io per esempio da inizio mese sto venendo in Comune a piedi o con il bus. Non tutti lo possono fare, ma chi può dovrebbe sforzarsi...».

Servizio su La Provincia in edicola giovedì 31 dicembre 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA