Sorpresi a rubare sulle auto in sosta  Tre arresti, arrivavano da Berna
Como, una volante della Polizia

Sorpresi a rubare sulle auto in sosta

Tre arresti, arrivavano da Berna

Sono tre nordafricani in possesso di documenti rilasciati in Svizzera

Tre stranieri sono stati arrestati all’alba di ieri dalle volanti della polizia in piazzale San Gottardo, sorpresi mentre armeggiavano attorno a una Volvo e a una Smart, dopo averne rotto anche un finestrino. Quando gli agenti li hanno bloccati, i tre avevano con sé circa 3.500 franchi svizzeri in contanti - verosimilmente sottratti dall’abitacolo di un’altra auto che risultava saccheggiata, in via Borgo Vico -, la chiave di una Maserati e tre telecomandi per cancelli di altrettante abitazioni.

Ieri mattina i tre sono tutti comparsi in tribunale per rispondere dei reati di furto, tentato furto e, per uno dei tre, di false generalità rese alla polizia giudiziaria.

Un cittadino libico che sosteneva di essere nato nel 2003, sarebbe in realtà maggiorenne, stante almeno l’esito dell’esame auxologico eseguito al Sant’Anna, che ha evidenziato - verbale di arresto alla mano - un’età ossea di circa 19 anni.

Con i poliziotti il giovane ha sostenuto di essere domiciliato in Svizzera, a Berna, e ha esibito un pass d’uscita dalla confederazione per richiedenti asilo rilasciato il 17 gennaio, la scorsa settimana.

Il secondo arrestato è un algerino di 26 anni, lui pure domiciliato a Berna e lui pur dotato di un pass di uscita datato 20 gennaio.

Infine, il terzo è un cittadino marocchino, 21 anni, domiciliato a Berna con pass d’uscita del 9 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA