Spariti i soldi del condominio  Amministratore condannato
L’ingresso del palazzo di giustizia di Como (Foto by butti)

Spariti i soldi del condominio

Amministratore condannato

In Tribunale Gestiva i conti di una palazzina di via Belgioioso a Erba

Ammanco di 78mila euro, dovrà pagarne subito 50mila ai condomini

Dovrà risarcire il condominio di cui lui stesso fa parte, almeno 50mila euro da sganciare subito: è quanto ha stabilito il giudice di Como al termine del processo per appropriazione indebita a carico di un pensionato erbese di 72 anni, amministratore di fatto del Condominio di via Belgioioso, a Parravicino.

La sentenza di condanna a un anno e 4 mesi, pena sospesa, accoglie solo in parte le richieste avanzate dalla Procura, che voleva due anni subordinando la sospensione della pena al versamento di una provvisionale. Questa, fissata nella misura di 50mila euro, è comunque immediatamente esecutiva.

La vicenda risale a prima del 2013. L’uomo era accusato di appropriazione indebita della somma di 78mila euro, spalmati su diversi esercizi, reato aggravato dal fatto di essere stato compiuto in virtù di relazioni d’ufficio e di prestazioni d’opera.

E fu proprio nel 2013, quando gli subentrò un altro amministratore, che emerse l’ammanco. Gli altri condomini, costituitisi parte civile con l’avvocato Manuel Gabrielli, hanno avuto dunque in parte soddisfazione.

Ma il problema sarà ora trovare quei 50mila euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA