Stadio, finalmente il via libera Ma Roma smorza gli entusiasmi  A rischio la partita con il Brescia
Como Pietro Porro presidente del Como Calcio esce dallo stadio Sinigaglia (Foto by Carlo Pozzoni)

Stadio, finalmente il via libera
Ma Roma smorza gli entusiasmi

A rischio la partita con il Brescia

Dopo nove ore di riunione, la Commissione di vigilanza dà il semaforo verde allo stadio Sinigaglia. Ma manca il via libera della Figc. Gli avversari: noi andiamo a Novara

Stadio Sinigaglia: finalmente c’è il via libera. La serie B forse arriva anche in riva al lago. La partita di domenica con il Brescia però è ancora a rischio. Manca il via libera della Figc che potrebbe non arrivare in tempo. E gli avversari sostengono di essere stati avvisati troppo tardi e annunciano che si recheranno a Novara. La Commissione prefettizia di Vigilanza, dopo ben nove ore di riunione, ha concesso al Calcio Como l’abilità dello stadio. Ma si tratta di una vittoria solo temporanea: infatti l’agibilità è provvisoria e i lavori per la società azzurra non finiscono con tornelli e reti ai giardini a lago.

Tifosi e società sono rimasti con il fiato sospeso per tutto il giorno. Quando il traguardo sembrava ormai a portata di mano, e il sì della commissione di vigilanza per giocare finalmente in casa la prossima partita di serie B contro il Brescia cosa fatta, l’iter si è improvvisamente rallentato. E il sopralluogo iniziato a metà mattinata si è concluso soltanto dopo le 18.

Como Pietro Porro presidente del Como Calcio esce dallo stadio Sinigaglia

Como Pietro Porro presidente del Como Calcio esce dallo stadio Sinigaglia
(Foto by Carlo Pozzoni)


© RIPRODUZIONE RISERVATA