Strage di via Per San Fermo   La Procura chiede l’archiviazione

Strage di via Per San Fermo

La Procura chiede l’archiviazione

Il magistrato: l’unico responsabile della morte dei quattro bambini è il padre

L’unico colpevole della morte di Siff, Saphiria, Sophia e Soraya è il padre, Faycal Haitot, morto anche lui nell’incendio che ha appiccato il 20 ottobre scorso all’appartamento di via Per San Fermo dove viveva con i suoi quattro figli.

La Procura di Como ha chiesto l’archiviazione del fascicolo d’inchiesta sull’omicidio dei quattro bambini per «morte del reo» e perché dall’inchiesta non è emersa la responsabilità di altre persone. Il che significa che la magistratura, dal punto di vista penale, non ha riscontrato alcun appunto da muovere all’operato dei servizi sociali del Comune di Como.

L’indagine - condotta dai poliziotti della squadra mobile della Questura - ha ricostruito non solo gli ultimi istanti di vita di Faycal, 49 anni, origini marocchine ma carta d’identità italiana, e dei suoi quattro bambini, ma anche gli ultimi tormentati e disperati mesi di un padre che ha vissuto il terrore di vedersi portare via i propri figli.

La conclusione del pubblico ministero titolare del fascicolo è che non vi sia altro responsabile della strage di via Per San Fermo se non lo stesso Faycal Haitot. Da qui la richiesta di archiviazione dell’indagine per morte del reo.

Ulteriori particolari sul quotidiano in edicola oggi, domenica 3 dicembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA