Tafferugli in trasferta  Daspo a tre tifosi lariani
I disordini del 10 settembre allo stadio Franco Ossola (Foto by Cusa)

Tafferugli in trasferta

Daspo a tre tifosi lariani

Sono responsabili dei disordini allo stadio Franco Ossola durante l’incontro Varese-Como

Como

Non potranno prendere parte ad alcuna manifestazione sportiva i tre tifosi lariani colpiti da provvedimento emesso dal questore di Varese in seguito ai tafferugli verificatisi lo scorso 10 settembre nel corso della partita di calcio Varese-Como allo stadio Franco Ossola di Masnago. L’interdizione durerà, rispettivamente, per i prossimi sei, quattro e tre anni. Altri cinque provvedimenti “daspo” interessano altrettanti ultras del Varese. Quattro di loro sono banditi da qualsiasi manifestazione calcistica per i prossimi cinque anni mentre l’unico tifoso varesino per il quale non è stato richiesto l’obbligo di firma resterà lontano dagli stadi per un anno.

I tifosi varesini e lariani sono responsabili di aver partecipato alla rissa che ha preso avvio poco dopo l’inizio dell’incontro di calcio, originata dallo scavalcamento delle recinzioni di delimitazione della zona cuscinetto, che divideva le due tifoserie ultras, da parte di un ultras lariano, identificato e per il quale è attualmente in fase di emissione un severo provvedimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA