Tavernola, mezzo milione per i profughi
Profughi nel centro di via Tibaldi a Tavernola, struttura che versa in cattive condizioni (Foto by archivio)

Tavernola, mezzo milione per i profughi

Scatta la ristrutturazione del centro in via Tibaldi, il Comune ha fatto partire la gara d’appalto - Otto mesi di lavori. Al termine gli immigrati lasceranno la struttura di Prestino, destinata alle famiglie comasche

Como

C’è il bando, scatta la gara d’appalto da mezzo milione per ristrutturare il centro di accoglienza in via Tibaldi.

Conclusi i lavori, la struttura di proprietà comunale non sarà più destinata ai comaschi in difficoltà ma ai richiedenti asilo, oggi ospiti della struttura in via Sacco e Vanzetti. Quest’ultima potrà quindi essere utilizzata per dare un tetto alle famiglie comasche in difficoltà.

L’appalto vale 573.815 euro, Iva esclusa, le offerte vanno consegnate entro le 20 del prossimo 8 febbraio. Il cantiere durerà otto mesi, è prevista una riqualificazione degli spazi interni (bagni, pavimentazione), degli infissi, la realizzazione di uscite di sicurezza e soprattutto di nuovi impianti per riscaldamento, elettricità e gas.

Il Comune ha accantonato con il bilancio i fondi necessari, ma si tratta solo di un “anticipo” perché la cifra verrà rimborsata dal ministero dell’interno.

Leggi gli approfondimenti su La Provincia in edicola domenica 3 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA