Tenta di prelevare con un bancomat rubato a un medico, denunciato

Como Trentenne nei guai: addosso aveva il portafogli portato via a un professionista del Valduce

Tenta di prelevare con un bancomat rubato a un medico, denunciato
L’intervento presso la banca che si trova al Quarto Ponte

Tenta di prelevare al bancomat con la tessera di un medico: denunciato un uomo di 32 anni. Venerdì mattina gli agenti della squadra volante sono intervenuti in viale Innocenzo XI, negli uffici della Banca Popolare di Sondrio, a seguito di una segnalazione da parte di un impiegato, insospettito per la presenza di un uomo, di origini nordafricane, che chiedeva di poter riavere la propria carta di debito, che il bancomat gli aveva trattenuto il giorno precedente.

Ai poliziotti l’impiegato ha raccontato di aver notato, già il giorno prima, lo stesso soggetto mentre tentava di effettuare un prelievo. L’uomo non era però riuscito a compiere l’operazione perché la carta era stata trattenuta dal dispositivo bancomat, in quanto risultava rubata, ed era intestata a un medico cinquantenne dell’ospedale Valduce.

Quando lo straniero, venerdì, si è presentato agli sportelli della banca per chiedere la restituzione della carta, ha esibito, come documento di identità, una patente di guida intestata allo stesso medico. Da qui l’intervento degli agenti che hanno denunciato l’uomo, 31 anni, originario del Marocco, con l’accusa di indebito utilizzo di strumenti di pagamento, oltre che per ricettazione, poichè gli è stato trovato addosso il portafoglio rubato al medico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA