Ticosa, il Comune ci riprova  «Un parcheggio contro il caos»

Ticosa, il Comune ci riprova

«Un parcheggio contro il caos»

Avviati i test sulle condizioni della falda acquifera, preliminari all’eventuale bonifica

Sono stati avviati nei giorni scorsi i primi test per il controllo degli inquinanti nella falda acquifera, per i quali il Comune aveva stanziato poco meno di 50mila euro. Nel dettaglio ci vorrà più di un mese per ottenere i risultati che dovrebbero definire, una volta per tutte, i materiali pericolosi (su tutti l’arsenico) eventualmente presenti e, anche in caso di rilevazione, se la provenienza sia o meno da ascrivere alla vecchia tintostamperia.

La predisposizione di un piano di bonifica della falda è condizione essenziale per ottenere le cerificazioni dall’amministrazione provinciale che potranno consentire la riapertura provvisoria di un parcheggio nell’area affacciata su via Grandi. Proprio in questo periodo, con la città bloccata dalle lunghe code di auto in cerca di parcheggio, avere un numero consistente di posti a raso a due passi dal centro diventa più che mai importante. E, per una volta, maggioranza e opposizione sono d’accordo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA