Traffico nel caos  Il Comune risponde  con i volantini
Auto in attesa di un posto in piazza Volta, nel parcheggio riservato ai residenti

Traffico nel caos

Il Comune risponde

con i volantini

SostaCode in centro? Nuova pubblicità per il Valmulini

Frisoni: «Messaggi agli automobilisti fermi al semaforo»

Code in centro per la caccia al parcheggio, intanto l’autosilo Valmulini resta vuoto. Un paradosso - ancora più evidente in questi giorni di shopping frenetico - che si somma all’annoso problema dei posti auto per i residenti, esploso anch’esso nelle ultime ore (le domande superano di gran lunga gli stalli disponibili).

Il tema della sosta, insomma, a Como tiene banco più che mai. E ad alimentare il dibattito arriva anche il Comune, con una novità. Ieri l’amministrazione ha annunciato che, per cercare di convincere comaschi e turisti a utilizzare l’autosilo Valmulini, punterà sul volantinaggio.

«Nei prossimi giorni - spiegano in una nota gli assessori Paolo Frisoni (Commercio) e Daniela Gerosa (Mobilità) - avremo i manifesti e stiamo predisponendo un volantinaggio in via Pasquale Paoli per gli automobilisti fermi al semaforo».

Una trovata curiosa per pubblicizzare la presenza, a Camerlata, di un parcheggio con centinaia di posti liberi e una tariffa a dir poco conveniente, in vigore nel fine settimana: un euro (a prescindere dalle ore di sosta) compreso il biglietto del bus per arrivare in centro (la fermata è raggiungibile direttamente dall’autosilo).

«I dati di utilizzo dell’ultimo fine settimana sono stati incoraggianti anche se certamente il parcheggio non si è mai riempito», sottolineano gli assessori. Di qui la decisione di insistere, lanciando una campagna informativa basata su manifesti e su volantini distribuiti ai semafori di via Paoli. «La strada è quella giusta - si legge ancora nel comunicato - e del resto in questi giorni di shopping natalizio si tratta di un’opportunità da cogliere per evitare code e traffico».

La promozione è valida per tutto il mese di dicembre e prevede il sabato, la domenica e nei giorni festivi la possibilità di lasciare l’auto e prendere il bus al costo di un euro (si utilizza il bigliettino del parcheggio per il viaggio di andata e ritorno sul mezzo pubblico). Gli altri eventuali passeggeri hanno diritto ad acquistare, alla cassa del parcheggio (c’è apposito personale di Csu) un biglietto del bus di andata e ritorno al prezzo scontato di 1,30 euro. «Il sabato e la domenica - ricorda il Comune - dalla fermata sulla Napoleona di fronte all’autosilo i bus diretti in città transitano ogni 10-15 minuti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA