Trent’anni al liceo Giovio  Ora in moto a Capo Nord
Maria Luisa Porta e il marito

Trent’anni al liceo Giovio

Ora in moto a Capo Nord

Maria Luisa Porta, storica prof di inglese dello scientifico, va in pensione

Addio Giovio, me ne vado in moto fino a Capo Nord. Dopo trent’anni di insegnamento nel liceo di via Pasquale Paoli la professoressa di inglese Maria Luisa Porta, classe 1952, è salita in sella per raggiungere il più remoto confine a nord del continente. È appena partita, terminati gli esami di maturità. È un sogno di libertà che si avvera con l’arrivo della pensione, viaggerà insieme al marito, Bruno Giacometti, a lungo primario del reparto di anestesia e rianimazione di Menaggio, anche lui da poco pensionato.

La strada è lunga, circa 10mila chilometri, da Cernobbio si sale a Basilea, verso Amburgo, poi a Kiel, Goteborg, Stoccolma, per raggiungere Helsinky, Rovaniemi e Inari. «È un’avventura, adesso abbiamo tempo per provarci – racconta la professoressa, docente di inglese – Non siamo più giovanissimi, ma raggiungeremo Nordkapp, la punta estrema della Norvegia sulle due ruote, aiutandoci in certi tratti con il traghetto, magari con il treno e sfruttando le tappe per fermarci a visitare le cittadine e meraviglie naturali».

La storia completa sul quotidiano La Provincia in edicola mercoledì 6 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA