Usa un fucile ad aria compressa
E colpisce tre ragazzi delle medie

Rebbio, minorenne spara dalla finestra con un “soft air”, vicino a scuola

Usa un fucile ad aria compressa E colpisce tre ragazzi delle medie
I poliziotti della volante nel cortile della Fogazzaro
(Foto di butti)

Como

Un ragazzo minorenne è stato denunciato dalla polizia dopo che, nel primissimo pomeriggio di ieri, sparando dalla finestra di casa con il suo fucile soft air ha colpito tre alunni della Fogazzaro che stavano uscendo di scuola proprio in quel momento. Una ragazzina di undici anni si è fatta medicare in ospedale, dopo che uno dei pallini di plastica sparati dal fucile ad aria compressa l’ha colpita sotto un occhio. Colpiti (ma senza alcuna conseguenza) altri due alunni.

Agli agenti ha spiegato che non era assolutamente sua intenzione colpire nessuno e che, di certo, non aveva volutamente sparato verso gli alunni che uscivano di scuola.

Il soft air era un regalo di Natale. E il ragazzo ha raccontato che stava mettendo a punto il mirino cercando di colpire i rami degli alberi di fronte a casa sua. Forse, ha ipotizzato, a causa del vento qualche pallino di plastica è stato deviato ed è finito fuori traiettoria, andando a colpire i ragazzini della Fogazzaro.

La preside della scuola avrebbe preannunciato l’intenzione di formalizzare una denuncia, così come i genitori dell’undicenne colpita sotto l’occhio. Il fucile ad aria compressa è stato sequestrato e il ragazzo denunciato alla Procura dei minori per lesioni aggravate ed esplosioni pericolose.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}